STAGIONE

2014-2015

 

GIORNATA DELLO SPORT del 07 GIUGNO A FIGINO SERENZA con i ragazzi SPECIAL PEOPLE.

Ieri pomeriggio 07 Giugno, si è svolta una partita piena di emozioni. La nostra squadra del progetto ” Special People” è scesa in campo contro Amm.Comunale di Figino Serenza.
Ospite d’onore: Loro, e il grande giocatore Antonello Riva che insieme alla nostra Mara Invernizzi hanno rappresentato e guidato le due squadre. Partita finita alla pari a 32 – 32.
Un ringraziamento speciale alle associazioni e a Figino
Serenza che hanno reso possibile tutto questo .
Con questo ultimo appuntamento, il Basket Como chiude per le vacanze estive tutti i corsi , ma continueremo a lavorare per creare nuove iniziative e per migliorarci sempre più. Un caro e affettuoso saluto dal Presidente e da tutto lo Staff. WE ARE SPECIAL PEOPLE !!!!!!
A breve comunicheremo data del pranzo per i festeggiamenti.

IMG-20150607-WA0015 (1)

NOTTE BIANCA DELLO SPORT A COMO

Quella maglietta che gli fa da vestito, tanto è grande. Gli arriva sotto le ginocchia. E in mano ha quel pallone da basket che è quasi più grande di lui. Eppure ci prova e colpisce il ferro. Peccato. Ma insiste e ci riprova.

Ci sono solo vincitori, alla notte bianca dello sport, l’appuntamento organizzato e promosso dal Comune di Como in centro. Centinaia e centinaia di persone hanno affollato le vie della città per cimentarsi un po’ in tutte le discipline. La pallacanestro invece ha invaso completamente via Perti. ( tramite laprovincia online)

11110977_461400894027930_2085832635027921584_o 11357083_461400920694594_3802220615996574587_o 11406166_461400514027968_3734239124276892431_o 11406542_461400860694600_6934687120605987087_o

FINALI REGIONALI UNDER 19: una bagarre inattesa

L’Unione Sportiva Basket Como, come ormai è noto, si occuperà di organizzare le finali regionali di Basket Under 19 al Palasampietro, palazzo dello sport di Casnate, gestito dal Comune di Como durante i giorni del 20, 21 e 22 aprile.

La società, interpellata direttamente dalla Federazione per svolgere il ruolo di organizzatore, si è prestata con grande onore a questa mansione, comunicando in modo onesto e trasparente con le istituzioni e le altre società.

Resta quindi molto stupita del gran rincorrersi di accuse e parole pesanti che sono piovute sulla società Basket Como a mezzo stampa e social network .

«Il Basket Como ha chiesto che le Finali Regionali si svolgessero in orari in cui il Palasampietro risultasse non utilizzato, ma questo non è potuto essere accolto per motivi organizzativi, come ci è stato comunicato dalla Fip, che però ci ha informato che avrebbe comunicato immediatamente e direttamente con le società sportive interessate da eventuali spostamenti di gare e allenamenti precedentemente concordati» dice il presidente del Basket Como Luciano Mastrapasqua, che continua:
«Per sopperire a questo disagio, da parte sua il Basket Como ha subito messo a disposizione delle ore nella palestra Ronchetti di via Giulini (14 – 16 – 21 aprile dalle ore 21 alle 22.30).
Spiace notare, che per tre soli giorni di mancata attività si sia sollevato un gran polverone, che causa confusione e diffusione di accuse spiacevoli nei nostri confronti.

Il Basket Como, per spirito sportivo, già in passato ha rinunciato a svolgere attività di regolare allenamento per consentire lo svolgersi di competizioni sportive di altre associazioni, senza opporre il benché minimo problema, ma rallegrandosi dello svilupparsi delle attività sportive.

Ci chiediamo se di fronte all’obiettivo centrato di portare a Como un evento tanto importante come le finali regionali del basket giovanile, la recriminazione personale sia più forte dello spirito sportivo.
Ci spiace, se ci saranno dei disagi per le altre società: certi che tutti siano stati contattati direttamente dalla federazione, Basket Como ha cercato di essere proattivo nei confronti di tutti.
Se qualcosa non si è risolto al meglio per tutti, sarebbe stata sufficiente una telefonata alla nostra società per trovare un accordo più accomodante nel pieno rispetto dei ruoli di tutti, piuttosto che far piovere parole pesanti».

Luciano Mastrapasqua

presidente

Us. Basket Como 1956

 UNDER 19    CREMA AMARA…
Sfuma il sogno per le nostre ragazze di entrare fra le quattro formazioni che si giocheranno il titolo regionale. Dopo tredici vittorie consecutive perdono di misura la sfida decisiva con Basket Team Crema, sul neutro di Pieve Fissiraga (Lodi). Le ragazze di Crema si presentano a questa fase rinforzate da alcune giocatrici “prestate” dalla serie maggiore e dalle U17 elite, su tutte Parmesani e Donzelli. Lo stesso vale per le nostre, che devono però fare a meno della presenza di Finni Polato fermata da un infortunio. La posta in palio è alta, la tensione si respira già dalla palla a due. Il nostro inizio non è certo dei migliori. Alcune disattenzioni difensive danno il via libera alle loro incursioni nel pitturato, di contro fatichiamo non poco in attacco nel trovare fluidità, subendo così il primo break. Giusto il tempo per riordinare le idee e cominciamo a giocare in maniera accettabile, tanto da chiudere in vantaggio il primo quarto. Nel secondo quarto proseguiamo sulla buona strada, incrementando il vantaggio, sotto la spinta di Pollini e dell’ottima Faverio, fino al +9, per poi subire poco dopo la reazione delle avversarie. Questo grazie a qualche nostro errore di troppo e da alcuni fischi della coppia arbitrale piuttosto discutibili. Andiamo all’intervallo lungo con 4 punti da recuperare, tutto da rifare dunque. Al rientro dal riposo la musica non cambia, continuiamo a subire le loro iniziative e la serata di grazia di Giosuè, vero braccio armato di Crema, alla fine ne metterà a referto 26! Chiudiamo il terzo quarto ancora in svantaggio, c’è però il sentore che la gara non avrà un vero padrone fino alle ultime battute. Dopo aver mischiato le carte in difesa l’inerzia è sempre a favore di Crema, anche se le nostre non mollano mai definitivamente. Tentiamo il tutto per tutto e dal -7 con meno di 2′ da giocare, alzando la pressione a tutto campo, rimontiamo fino al -1 a 11″ dal termine. Recuperiamo palla da una loro rimessa a fondo campo con Giulia Valsecchi a cui viene fischiata un infrazione di passi inesistente, anzichè fallo a favore, che ci avrebbe magari permesso, grazie ai 2 liberi del bonus, d’impattare il punteggio o addirittura di effettuare il sorpasso. Con questo episodio terminiamo la nostra avventura, ovviamente amareggiati ma consapevoli che dobbiamo lavorare per limitare in futuro i nostri errori, migliorare le scelte, aumentare l’intensità. Su questo possiamo fare molto, già da domani e ogni giorno che entriamo in palestra. Brave ragazze e occhi puntati su ciò che sarà, non su quello che è stato…

BT CREMA – BASKET COMO = 68 – 66 ( 16-20, 39-35, 57-50 ).

BT CREMA: Fioretti ne, Vanoli ne, Ghilardi ne, Ehouran 7, Madonnini 8, Giosuè 26, Bertolli, Donzelli 11, Visigalli, Parmesani 10, Cerri 3, Cortesi 3.

BASKET COMO: Valsecchi, Cavagna 3, Faverio 12, Molteni 1, Cincotto 6, Celli, Pollini 17, Capaldo 6, Melli 7, Bolis 2, Del Pero 12.

<strong>Basket Como vince a Brescia contro Pontevico 60 a 50

Brave ragazze! </strong>

Basket Como arriva a Brescia e vince così l’ultima trasferta della stagione 2014/2015.

Quella di questa sera, 12ª giornata del girone di ritorno del campionato di Basket femminile serie B, non è stata una partita giocata al massimo delle prestazioni da entrambe le formazioni.

Brescia, in lotta per la salvezza, non ha comunque dimostrato mordente.

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/14.jpg”><img class=”size-thumbnail wp-image-1482″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/14-150×150.jpg” alt=”28/3/2015 vittoria di como 60-50″ width=”150″ height=”150″ /></a> 28/3/2015<br />vittoria di como 60-50

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/24.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1483″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/24-150×150.jpg” alt=”2″ width=”150″ height=”150″ /></a>«

La squadra lariana, ormai salda al 6° posto non ha avuto, forse, lo stimolo necessario per dimostrare di cosa è capace fino in fondo. Ad ogni modo, buona la prestazione delle ragazze di coach Oldani che hanno sempre condotto la gara in scioltezza.

«Avremmo potuto fare di meglio, anche se a venir meno sono stati gli stimoli in vista classifica» dice l’allenatore. Una partita tranquilla che non ha suscitato grandi emozioni, ma che è stata vinta senza difficoltà dal Basket Como.

«Prestazione sotto tono rispetto alle ultime gare della squadra, si poteva avere una cattiveria diversa, ma va bene così. Godiamoci la vittoria!» conclude Diego Oldani.

Tabellini: Linda Curti: 4; Barbara Battaglini 10; Martina Molteni: 11; Francesca Forgione 15; Claudia Scrimizzi 1; Alessia Busnelli 8; Maria Karvanen 11

15-15; 27-32;39-42-50-60

tiri liberi: 14/23 -10/21

<strong>La chiusura del campionato avverrà con un grande derby. Dopo lo stop per le festività di Pasqua Como affronta in casa il Cucciago sabato 11 aprile alle ore 21 nella palestra Ronchetti di via Giulini a Como.</strong>

 

<strong>Basket femminile serie B: Como 54 – Varese 59. Ma non è finita la corsa play off per le lariane</strong>

Sì è giocata alla Ronchetti di Como ieri sera l’11ª giornata del girone di ritorno del campionato di Basket femminile serie B, conclusasi con la vittoria per Varese Sul parquet di via Giulini la squadra lariana ha sfidato a testa alta Varese la capolista, riuscendo a lunghi tratti a stare davanti e in pieno controllo della partita.

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/BAttaglini-Forgione.jpg”><img class=”size-thumbnail wp-image-1449″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/BAttaglini-Forgione-150×150.jpg” alt=”Basket femminile seri B: 11ª giornata girone di ritorno: Como Varese 54-59. Crediti foto: Giuliano Gatti ” width=”150″ height=”150″ /></a> Basket femminile seri B: 11ª giornata girone di ritorno: Como Varese 54-59

Crediti foto: Giuliano Gatti

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/Forgione.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1450″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/Forgione-150×150.jpg” alt=”Forgione” width=”150″ height=”150″ /></a>

Como ha avuto anche diversi vantaggi: Bk Como era sul + 2 fino a toccare anche il + 10 nel 3° periodo. Purtroppo le lariane ieri sera erano in panchina corta, solo 9 le giocatrici disponibili di coach Oldani, e le poche rotazioni non hanno consentito a Basket Como di riuscire a gestire i vari vantaggi che aveva accumulati.

Le lariane hanno sempre lottato con grinta e determinazione, dimostrando grandi capacità.

Il risultato è frutto di qualche pecca nell’andare a canestro della formazione lariana e di qualche episodio dubbio in partita.

Varese ha terminato la partita con 9 falli fischiati, Como ne ha avuti fischiati 18 e Varese è riuscito recuperare 12 punti sui tiri liberi, mentre la squadra comasca ne ha segnato 2 su 5.

Basket Como ha giocato alla pari con la 1ª in classifica.

«Grande prestazione di tutta la squadra – dice coach Oldani – di cui sono molto orgoglioso e soddisfatto. Lodi ha vinto e andiamo a -4, ma ci sono ancora 4 punti disponibili per i play off, quindi io ci credo ancora.

E’ finita solo quando è finita – dice Oldani – e pretenderò dalle mie giocatrici stesso ritmo e intensità negli allenamenti. Questo è l’atteggiamento giusto per affrontare le ultime 2 partite di calendario».

La prossima partita del Basket Como si giocherà sabato prossimo a Pontevico a Brescia, mentre la chiusura del campionato avverrà con un grande derby: Como affronta in casa il Cucciago.

Grande soddisfazione anche da parte della società, rappresentata da Luciano Mastrapasqua della figlia Stefania, vicepresidente, che dice:

«Siamo davvero soddisfatti e orgogliosi di come la squadra ha giocato. In generale è stato un anno di transizione, in cui la squadra è cresciuta davvero parecchio, grazie all’impegno di tutte le giocatrici e alla guida di Diego Oldani, che ha fatto rinascere questa società.

Inoltre – continua Stefania Mastrapasqua – il Basket Como sta portando avanti con grande soddisfazione tutto il lato giovanile: da lunedì l’Under 19 inizierà a giocare per le finali regionali, abbiamo avviato il progetto microbasket e ci stiamo sempre impegnando al massimo per il progetto Special grazie anche al nostro Ds Mara Invernizzi, che da sempre è una colonna della società».

Tabellini: Barbara Battaglini 2; Martina Molteni 6; Francesca Forgione 16; Alessia Busnelli 16; Maria Karvanen 8; Elena Mentasti 6

Cesnaviciute lascia Como. Forse un arrivederci

Kristina Cesnaviciute lascia Como e conseguentemente anche la sua avventura al Basket Como 1956 finisce a 2 giornate dalla fine del campionato di serie B.
La brava giocatrice per motivi personali si trova a dover trasferirsi in un’altra città.
La società ringrazia la giocatrice lituana che tanto si è spesa per la squadra e che si era ben inserita nello spirito di gruppo.
«Speriamo – dice coach Oldani – si tratti solo di un arrivederci. Per Kristina le porte del Basket Como resteranno sempre aperte».
Un’altra giocatrice comasca lascia il basket: si tratta di Lucia Cabibbo, che per motivi personali ha deciso di interrompere la collaborazione con la squadra lariana.
Un grosso in bocca al lupo ad entrambe.

…………

Sabato 21 marzo si torna alla Ronchetti. Como sfida Varese per conquistare il play-off

Appuntamento sabato 21 marzo alle 21 per l’11 giornata del girone di ritorno del campionato di Basket femminile serie B.

Sul parquet di via Giulini la squadra lariana continua la sua cavalcata destinazione playoff. Partita da non perdere!

Diego Oldani, coach di Basket Como:
«Sabato si torna a giocare in casa, per la penultima volta in campionato. Mancano 120 minuti alla fine della stagione regolare, ma noi tutti vogliamo fortemente provare a prolungarla! Settimana scorsa abbiamo vinto una partita sulla carta difficile; in trasferta contro una squadra in un ottimo momento come Vittuone, capace di risultati importanti nell’ultimo periodo, in maniera netta e fin troppo facile. Solo i primi 5 minuti si sono giocati in sostanziale parità, poi noi abbiamo piazzato il primo break e da lì in poi è stata una cavalcata fino alla fine. Questa vittoria, insieme all’altra netta affermazione di 2 settimane fa contro Idea Sport, ci assicurano il 6° posto matematico in classifica. Questo è un primo traguardo stagionale raggiunto perché ci mette quasi certamente al sicuro dalle decisioni che la federazione prenderà riguardanti la riforma dei campionati femminili. Il +6 a tre giornate dal termine proprio con le 3 squadre milanesi e gli scontri diretti a favore ci rendono irraggiungibili, quindi ora possiamo continuare a concentrarci su chi ci precede; quella Fanfulla Lodi battuta al ritorno, avanti a noi di 2 punti ma la differenza canestri a proprio favore. inutile nasconderci, la rincorsa è difficile soprattutto perché non dipende soltanto da noi e quindi bisogna fare il proprio dovere sperando in qualche passo falso altrui. Proprio per questo diventa fondamentale la prossima partita, anche se ci metterà di fronte la prima della classe capace di perdere solo 4 gare in tutta la stagione fin qui disputata. All’andata fu il mio esordio sulla panchina del Basket Como e ricordo una partita davvero grandiosa, sporcata solo nel secondo tempo dalle mani roventi delle esterne varesine, che hanno ricucito lo svantaggio fino a vincere. Da quell’ottima prestazione e dalle ultime 2 dobbiamo ripartire per provare ad ottenere quella che per noi sarebbe una vittoria a dir poco fondamentale. Le ragazze sono cariche e concentrate per quest’ultima determinante volata e tutti non vediamo l’ora di scendere in campo. Le avversarie saranno toste come sempre, ma sono certo che le mie non saranno da meno. C’è una sconfitta da vendicare, quella dell’andata ed un ulteriore obiettivo da raggiungere. Proveremo qualche cosa di diverso, per mettere sassolini nei loro ingranaggi ed il resto c’è bisogno che lo faccia il pubblico! Vi aspettiamo numerosi come non mai per questa gara da dentro/fuori…il vostro tifo sarà determinante. Vi aspettiamo Sabato 21/03 alle 21.00 alla Ronchetti di Como. Dai Basket Como… Diego”

———-

Momento di grande attività e soddisfazioni per la società sportiva Basket Como 1956.

Basket Como: vittorie, patrocinio e grandi progetti

La società comasca, infatti, sta raccogliendo sul campo grandi soddisfazioni, ottenute con grande impegno e progettualità.

BC e Maroni

Mentre la prima squadra di basket femminile che milita in serie B ha ottenuto 3 vittorie consecutive e lavora duramente per centrare l’obiettivo play-off,  Basket Como si impegna per concretizzare nuovi progetti, anche di utilità sociale.
Ufficializzato di queste ore il riconoscimento del Comune di Como per “Siamo tutti Special People”. Il Comune di Como ha, infatti, concesso il Patrocinio a questo progetto, che propone allenamenti di basket gratuiti a tutti i ragazzi con disabilità mentali, che vogliono partecipare.

I ragazzi, accolti e allenati da personale qualificato, sono accompagnati così lungo un percorso di integrazione che mira a sviluppare tutte le capacità sportive, cognitive e sociali.

Basket Como Special Peolple è un progetto affiliato alla Pgs, ente di promozione sportiva iscritto e sostenuto dal Coni, che riconosce e garantisce la regolarità e la copertura assicurativa dei ragazzi che praticano sport.

La stessa autorevole affiliazione è garantita anche sul progetto MicroBasket voluto fortemente da Stefania Mastrapasqua, che coinvolge bambini fino ai 7 anni di età.

Sempre proiettato al futuro delle nuove generazioni, Basket Como continua l’impegno per la promozione dello sport.

Nelle scorse settimane si è svolto un proficuo incontro in Regione Lombardia con il consigliere Daniela Maroni e il presidente Roberto Maroni, per la promozione dell’attività sportiva.

Basket Como ha, inoltre, anche avviato un’importantissima collaborazione con un’altra società storica di basket cittadina, la Pallacanestro Como.

«Basket Como e Pallacanestro Como lavoreranno insieme a un progetto di promozione sportiva – dice Luciano Mastrapasqua, presidente del Basket Como 1956 – Siamo le due società storiche e più radicate di basket della città, ci sembra doveroso mettere a disposizione di tutti la nostra grande esperienza e i nostri allenatori altamente qualificati. Credendo sempre fermamente che dallo sport parta l’educazione alla correttezza nella vita sociale e civile dei nostri ragazzi».

Como perde a Milano. S.Ambrogio – Basket Como 55-52. (sabato 28/2/2015)

Como spreca a Milano la possibilità di guadagnare terreno in ottica play off.

Partita a due volti quella delle lariane, che partono bene ma si siedono sul +14.
Dopo un 1° tempo in cui Basket Como segna a canestro e limita Milano, nel 2° tempo Como si arresta, mentre Milano si riprende e indovina una serie di canestri.
Como arriva al rush finale pari con Milano, che però vince il match di 3 punti

Coach Oldani commenta:
«Abbiamo buttato via 2 punti con la penultima squadra in classifica. Forse abbiamo pensato di essere assestati in avanti, ma non è così. Dobbiamo ritrovare l’umiltà, anche se la classifica può sembrare compromessa».

Linda Curti 6, Barbara Battaglini 1; Federica Travaglini /; Martina Molteni 12; Francesca Forgione 7; Alessia Busnelli 6; Maria Karvanen 2; Krisitna Cesnaviciute 12; Elena Mentasti 4

Basket Como vince a Vittuone: finisce 74 a 51 per le lariane sempre più salde al 6° posto

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/como-vittuone2.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1435″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/como-vittuone2-150×150.jpg” alt=”como-vittuone2″ width=”150″ height=”150″ /></a>

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/como-vittuone.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1436″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/como-vittuone-150×150.jpg” alt=”como-vittuone” width=”150″ height=”150″ /></a>
Basket Como vince a Vittuone: finisce 74 a 51 per le lariane.
Bella vittoria per il Basket Como che ha sempre condotto la gara contro Sabiana Vittuone.
Como ha giocato in scioltezza senza aver problemi a condurre la partita e schierando tutta la panchina.
Como ha chiesto break durante il primo periodo e ha resistito all’inizio del 2° tempo, quando Vittuone ha tentato una reazione, chiudendolo poi 21 pari.

A metà del 4° periodo la squadra lariana ha toccato il + 30 di vantaggio.

Kristina Cesnaviciute ancora in doppia cifra: segna 20 punti.

Il Basket Como consolida così il suo 6° posto in classifica, durante la 10ª partita del turno di ritorno del campionato di Basket femminile serie B disputata questa sera fuori casa.

Grande soddisfazione di coach Oldani:
«E’ stata un partita tranquilla che si è conclusa con una bella vittoria: ora inseguiamo per il 5° posto con obiettivo play-off».

Linda Curti 3; Barbara Battaglini 8; Martina Molteni 15; Francesca Forgione 4; Alessia Busnelli 5; Marian Karvanene 11; Kristina Cesnaviciute 20; Elena Mentasti 8

Tiri liberi: 15/24
Arbitri: Finazzi – Milano, Rusconi Voghera

Nelle immagini, la gara di andata giocata alla Ronchetti di Como

………………..
Domenica Basket Como affronta Sabiana: ore 18 a Vittuone

Coach Oldani:
«Domenica si torna in campo e, in trasferta, ci aspettano le ragazze di Vittuone allenate dal totem della pallacanestro femminile coach Roberto Riccardi, già selezionatore delle squadre nazionali giovanili.
Le milanesi si sono rese protagoniste di un girone di ritorno di alto livello, vincendo contro le prime della classe o comunque andandoci molto vicino o affermandosi in scioltezza contro le altre, che le ha portate a ridosso delle prime posizioni, proprio dietro di noi e staccate di sole 4 lunghezze. Dobbiamo quindi prestare molta attenzione e portare in campo la massima concentrazione e cattiveria per poter chiudere il discorso 6° posto e tenere aperte le speranze playoff; pensando che quella che incontreremo sarà una squadra profondamente diversa rispetto all’andata dove si vinse agevolmente di una ventina di punti.
Certo, dobbiamo sperare in qualche passo falso di Lodi in queste ultime 4 gare, ma certamente dobbiamo in primis fare noi il nostro dovere.
Quella di settimana scorsa è stata una gara vinta in maniera netta e senza lasciare nulla alle nostre avversarie; a senso unico ad eccezione dei primi 10 minuti giocati in equilibrio. L’errore che non possiamo permetterci di fare è però quello di rilassarci e non dimenticarci al più presto della scorpacciata di punti fatta contro Idea Sport, perché vincere di 40 o di 1 ormai ha lo stesso valore e non dobbiamo ripresentarci in campo appagate come contro QSA 2 settimane fa, dopo la grande rimonta contro Brescia.
So per certo che le ragazze non ripeteranno l’errore e che hanno ancora molta fame di vittoria. L’entusiasmo è alto e non potrebbe essere altrimenti.
Abbiamo però bisogno del supporto di tutti per affermarci in un campo difficile come quello di Vittuone…abbiamo bisogno del tifo di tutti…non mancare Domenica 15/03 alla palestra di Via Pertini !»

Sempre…forza Basket Como !!!

SABIANA VITTUONE BASKET COMO Dom 15/03/2015 18:00
C.S. S.PERTINI- Via S.Pertini- VITTUONO (MI)-

…………………..

Basket Como strrepitoso contro Idea Sport Milano. Il Basket Como risale con grinta e vince 83-49

Si è giocata ieri alla palestra Ronchetti di Como la partita per la 9° giornata di ritorno del campionato di serie B di basket femminile.

La formazione lariana ha disputato una partita grandiosa che entra di prepotenza nelle migliori di Basket Como.
La squadra lariana ha sempre dominato contro Milano, giocando in bilico solo nei primi minuti e nei primi possessi.

La Cesnaviciute ha trascinato la squadra insieme a Busnelli, dimostrando grande capacità di realizzazione, positiva in tutta la squadra che comunque ha segnato da fuori e sotto canestro.

Ottima intesa di Maria Karvanen nel servire Cesnaviciute Kristina che da sotto
ha realizzato 31 punti: record della squadra lariana.

La squadra ha giocato al completo e tutte le giocatrici hanno avuto una buona prestazione, andando quasi tutte a referto.

Ottimi anche i tiri liberi per Basket Como: 19 su 27.

Diego Oldani, coach di Basket Como: «Sono contento e orgoglioso della squadra. Non dobbiamo lasciarci andare, questa è una grande iniezione di fiducia e dobbiamo continuare così»

Linda Curti: 6; Barbara Battaglini: 12; Federica Travaglini 2; Francesca Forgione 2; Alessia Busnelli 14; Maria Karvanen 10; Kristina Cesnaviciute 31; Elena Mentasti 6

Basket Como 1956 vince e Brescia contro Brixia 52 a 50

Basket Como 1956 vince e Brescia contro Brixia 52 a 50

Terza vittoria consecutiva per Basket Como, che guadagna ancora terreno in classifica.

Mach a 2 facce quello disputato dalle Lariane, che ancora una volta hanno trovato alla fine la grinta necessaria per agguantare la vittoria.

Partita cominciata a rilento, quella che il Basket Como ha disputato sul campo di Brescia contro Brixia, per la 7ª di ritorno per il campionato di Basket Femminile serie B.

I primi 5 minuti si sono giocati con un ritmo molto basso, durante i quali il Basket Como ha compiuto molti errori.
Non ha giovato per il morale l’assenza forzata di Francesca Forgione, ultimamente sempre più importante.
Nel 2° periodo la situazione si faceva critica con il Basket Como in netta difficoltà, finendo a – 17 con un punteggio di 20 a 5.

Dopo l’intervallo, Coach Oldani ha creato nuove rotazioni, dando alla squadra un nuovo assetto, che ha dato un parziale di 21 a 6 nei primi 10 minuti del 3° periodo.

Basket Como ha trovato un nuovo ritmo con il quale è riuscito a portare la vittoria sul Lario, con un punteggio di massimo vantaggio di +2.

«La squadra si è guadagnata grande fiducia e ha giocato con ritmo elevato. Faccio i complimenti alle ragazze e voglio sottolineare l’ottima prestazione di Kristina che ha sopperito all’assenza di Forgione con una grande presenza e non lasciandosi scappare i rimbalzi e segnando 12 punti rimanendo 35 minuti in campo» dice Oldani, che continua: «A lei e alle altre giocatrici vanno tutti i miei ringraziamenti per la vittoria, ancora più difficile da agguantare visto che è arrivata contro la 2ª in classifica»

Linda Curti 5; Barbara Battaglini 7; Martina Molteni 16; Claudia Scrimizzi 2; Alessia Busnelli 8; Maria Karvanene 4; Kristina Cesnaviciute 12; Elena Mentasti 7

7ª giornata di ritorno per il Campionato femminile Serie B 21/2/2015

7ª giornata di ritorno per il Campionato femminile Serie B 21/2/2015

2

Basket Como vs Brixia Brescia. Domani sera sfida con la 2ª in classifica

Domani il Basket Como gioca a Brescia alle 20.30 per la 7ª giornata di ritorno del campionato di Basket Femminile serie B.
Le lariane affrontano fuori casa Brixia Brescia, la 2ª squadra in classifica in una trasferta difficile ed insidiosa.
Basket Como vs Brixia Brescia. Domani sera sfida con la 2ª in classifica
Coach Diego Oldani del Basket Como:
«<em>Arriviamo a questo partita dopo una gran vittoria contro Lodi che ci ha tenuti in corsa per i playoff. Doveva esserci una reazione di squadra per affrontare una gara del genere e dovevamo produrre una prestazione di alto livello e così è stato! Abbiamo forse giocato il miglior primo tempo da quando siedo su questa panchina e di questo sono molto orgoglioso. Le ragazze hanno condotto per 35 minuti con autorità, a tratti lasciando davvero poco alle avversarie, e sono state brave e lucide, nel momento di massimo sforzo delle ospiti, a restare compatte e a gestire il finale al cardiopalma; ritrovando i punti di giocatrici fondamentali che ultimamente faticavano un po’. Ora, proprio perché ci scontriamo nuovamente con una squadra d’alta classifica, dobbiamo riuscire a ripeterci. E’ stata una settimana d’allenamento a dir poco difficile. Le malattie e qualche piccolo infortunio ci hanno fatto allenare in numero ridotto, senza permetterci di lavorare su quanto programmato. Comunque sia dobbiamo sottostare alla situazione, senza però trovare alibi o scuse perché andiamo a Brescia con 2 vittorie consecutive e dobbiamo far leva sul morale, che è decisamente alto. Sappiamo che di fronte avremo una squadra quadrata e coperta in tutti i ruoli, ma noi non abbiamo paura di nessuno. Spero di avere a disposizione tutte le mie ragazze, comunque sia venderemo cara la pelle. Il Basket Como ha ancora fame</em><strong>».</strong>

7 Giornata di ritorno
BRIXIA BK BRESCIA vs BASKET COMO
Sab 21/02/2015 20:30
PALESTRA – Via V.Mero – loc Sgalfer – DELLO – (BRESCIA)

———————————-

Como vince contro Fanfulla (59-56). Ora: obiettivo Playoff!

Una partita di carattere, condotta con mordente per 39 minuti ininterrotti dal Basket Como.

Così si può riassumere la 6ª giornata del turno di ritorno del Campionato di basket femminile serie B, giocata a Como alla Ronchetti in via Giulini, dove il Basket Como ha affrontato Fanfulla Lodi, vincendo per 59 a 56

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG-20150215-WA0003.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1376″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG-20150215-WA0003-150×150.jpg” alt=”IMG-20150215-WA0003″ width=”150″ height=”150″ /></a>

Dopo i primi 5 punti a favore di Fanfulla, il Basket Como ha rimontato e governato l’incontro con un’energia strepitosa.

In particolare il 1/4 ha dato il segnale di quello che sarebbe successo durante questa squadra. In un tempo in cui il Basket Como ha giocato al meglio, con cattiveria e prontezza.

Ottima difesa a uomo nel primo, poi B Como è passato al gioco a zona per dare modo a Kristina Cesnaviciute per dare un apporto al rimbalzo.

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG-20150215-WA0008.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1377″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG-20150215-WA0008-150×150.jpg” alt=”IMG-20150215-WA0008″ width=”150″ height=”150″ /></a>

Nel 3° tempo c’è stata una riposta del Fanfulla a cui il Como ha comunque risposto con ritmo.

Discreta precisione nei tiri liberi.

Lodi ha provato il tutto per tutto, ma Como non ha perso la testa

Prossima partita per il Basket Como a Brescia sabato 21/2 alle 20.30.

Coach Oldani: «Sono davvero soddisfatto, le ragazze del Basket Como hanno dimostrato di avere grinta e capacità tecniche. Si è riaperta così la speranza chiamata play off»

Tabellini:

Curti Linda; Barbara Battaglini 8; Federica Travaglini; Martina Molteni 10; Francesca Forgione 16; Maria Karvanen 8; Elena Mentasti 7; Busnelli Alessia 10; Scrimizzi Claudia; Cesnaviciute Kristina.

…………….

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/grid-blog/”>Basket Como 1956 vince a Milano di 10 punti, aggiudicandosi così la 5° di ritorno per il campionato di Basket femminile serie B.</a>

…………….

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG_6157.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1250″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG_6157-150×150.jpg” alt=”IMG_6157″ width=”150″ height=”150″ /></a>

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG_6131.jpg”><img class=”alignnone size-thumbnail wp-image-1245″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/IMG_6131-150×150.jpg” alt=”IMG_6131″ width=”150″ height=”150″ /></a>

 

Il commento post partita Coach Fiorentino Alessandro

” La vittoria su Mariano Comense ci consente di centrare due significativi obbiettivi: il primato finale nella regular season e l’imbattibilità nella stessa!!!!!

– Il pre – partita è caratterizzato dal “giallo” dalla mancanza del documento d’identità di Brandi per smarrimento, ma l’intraprendenza del “solerte” Mattia acconsentiva dopo varie peripezie di ottenere prima della partita il rilascio della denuncia presso i Carabinieri, consegnata all’arbitro poco prima della partita a due .

– Dunque formazione al completo, anche se con Giulia Bolis debilitata dall’influenza e Faverio Ludovica alle prese con problemi alla schiena.

Partiamo subito forte, un perentorio 7-0 ci illude perchè Mariano ci raggiungono . Si procede con vantaggi minimi 2/4 punti, quasi sempre a nostro favore, fno all’intervallo lungo, quando le bianco-verdi mettono la testa avanti e chiudono sul 37 – 36, complice la nostra difesa piuttosto disattenta che permette a loro agevoli penetrazioni centrali e diversi rimbalzi in attacco.

Si riprende con un piglio diverso, alziamo la pressione difensiva, limitando la loro incursione nel pitturato. Nonostante ciò si procede punto a punto sino a pochi minuti dalla fine, quando scaviamo un sostanzioso solco di 9/10 punti che gestiamo discretamente fino alla sirena.

Note positive la buona distribuzione dei punti tra tutto il roster e la più che accettabile percentuale della linea di carità!!! (60%).

Da migliorare assolutamente concentrazione ed intensità difensiva, presenza a rimbalzo

e lettura offensiva sia in situazioni di sovrannumero che a difesa schierata.

– Ora saltiamo la prima fase di spareggio e ci presentiamo quale testa di serie al gironcino a tre che designerà L’INGRESSO ALLE FINALI REGIONALI.

FORZA RAGAZZE

Como espugna Milano. Il Basket Como vince di 10 punti

Basket Como 1956 vince a Milano di 10 punti, aggiudicandosi così la 5° di ritorno per il campionato di Basket femminile serie B.

Il Basket Como ha giocato questa sera una partita è difficile, in cui Milano ha giocato all’ultimo fiato.
Le formazione del Basket Como è però scesa in campo sapendo di affrontare una squadra giovane, che infatti ha corso molto.

A fasi alterne Como ha, comunque, tamponato questa forza, giocando a uomo nel 1/4.
Coach Oldani ha poi preferito, nel 2° periodo, passare a zona per inserire Kristina Cesnaviciute e superare un blocco che si era creato.

Como ha saputo adattarsi alle avversarie e ha concluso con una prestazione andata in crescendo, vincendo così di 10 punti fuori casa

Soddisfatto il coach lariano Diego Oldani:

«E’ stata una vittoria faticosa, che sicuramente ridà morale alla squadra. Il match è stato quasi un incontro a scacchi. Temevamo la freschezza di Milano, ma abbiamo vinto di carattere e ciò ci fa tornare in palestra motivati, pronti per affrontare nuove sfide»

Risultato finale Milano 30 Como 40

Battaglini 5, Karvanen9, Mentasti 2, Molteni 2, Forgione 11, Curti 7, Travaglini 0, Scrimizzi 0, Busnelli 2, Cesnaviciute 2

….

IMG_6157

IMG-20150607-WA0015 (1)IMG_6131

———————————–

Basket Como: 5° Giornata di ritorno campionato Basket Femminile

Domenica 8 febbraio il Basket Como affronta una nuova sfida.
Per questo turno le lariane andranno in trasferta a Milano, per affrontare BFM, squadra staccata 4 punti da noi ma capace di battere nettamente Pontevico nell’ultimo turno di campionato.

IMG_6134

Diego Oldani, coach del Basket Como racconta
«Inutile nascondersi, la classifica é molto corta e sará fondamentale vincere. É stata ancora una settimana difficile d’allenamento, seguita ad una buona prestazione con Mariano, rovinata peró da pessime percentuali ai tiri liberi e da un calo d’attenzione nei momenti chiave, che hanno portato a palla perse sanguinose e regalato di fatto la vittoria alle avversarie».

Si fa più graffiante però la grinta della squadra comasca.

«L’atteggiamento é stato sicuramente diverso dalle ultime uscite e da questo dobbiamo ripartire – dice Oldani, che continua – Andiamo a Milano con la chiara intenzione di vincere e produrre una prestazione solida per tutti i 40 minuti. La squadra é viva e pronta a riscattarsi e a dare ancora di piú in termini di carattere. Noi ci crediamo fortemente e ci aspettiamo che il nostro pubblico capisca il momento difficile e ci segua con ancor piú attaccamento. C’é bisogno di tutti, venite a tifare Basket Como anche il terra meneghina».

Mara Invernizzi Ds del Basket Como commenta:

«Ogni partita è diventata fondamentale perché qui si disegna il futuro del Basket Como 1956. Mi aspetto una reazione di carattere e di unione dalla squadra perché c’è ancora la possibilità di giocarci tutta la stagione».

………..

Derby Basket Como – Mariano: 60-68

Basket Como 1956 – Mariano Comense 60-68. E’ questo il punteggio della 4° giornata del girone di ritorno per il Basket Femminile serie B.

Derby Basket Como - Mariano: 60-68 31/1/15

Perde in casa il Basket Como e la formazione di coach Oldani resta con l’amaro in bocca. Prestazione nettamente in crescita rispetto alle passate, ma che è stata sprecata nelle conclusioni.

«Abbiamo buttato via la partita – dice Oldani – Il 1/4 lo abbaio chiuso in vantaggio con un buon attacco e fluidità di gioco, Mariano si è messa a zona, pressando ma senza creare grossi problemi».
Cambia la musica nel 2/4. «Il 2° periodo è stato pieno di errori inutili che hanno fatto perdere fiducia alla squadra che ha infilato una serie di passi falsi. Occorre smettere di fare errori banali che in serie B non ci devono essere» conclude coach Oldani.

Partita persa di 8 punti da Como in casa. A conti fatti, gli errori nei tiri liberi hanno sicuramente inciso pesantemente nel risultato finale che avrebbe potuto concludersi in parità, per poi giocarsi tutto nella parte finale della gara.

Tabellini
Basket Como:
Linda Curti 3, Barbara Battaglini 1; Federica Travaglini 2; Martina Molteni 7; Francesca Forgione 22; Claudia Scrimizzi 2; Alessia Busnelli 6, Maria Karvanen 5; Kristina Cesnaviciute 5; Elena Mentasti 7

Parziali:
1/4: 19-13; 2/4 28-28; 3/4 43-44: 4/4 60/68

TIRI LIBERI
MARIANO 24/31
COMO 11/27
——————–

Basket Como 1956 su Ciao Como

Ecco la video intervista di Mara Invernizzi e Kristina Cesnaviciute giocatrici del Basket Como 1956 – La squadra della vostra città
Kristina-e-mara-e

Guardate tutte le novità:


Guardate anche questo video dove c’è anche la brava Francesca Forgione

 


Como torna a vincere a Gavirate

Si è svolta ieri sera a Gavirate la 3ª giornata di ritorno del campionato  di  Basket femminile serie B.
Como ha dimostrato grinta e voglia di vincere, riuscendo così a capovolgere il risultato delle prime fasi.
Partenza timida per la formazione comasca, che ha subito l’aggressività e l’energia della squadra di casa.
Per i primi 3/4 Como è riuscito a contenere l’aggressività di Gavirate grazie all’azione della difesa, ma non riusciva ad esprimere con efficacia il proprio gioco in attacco.
Nel quarto tempo le ragazze di coach Diego Oldani hanno trovato la grinta e la determinazione giusta per raddrizzare il punteggio e portare a casa questi due punti fondamentali ai fini della classifica.
La società è molto soddisfatta della reazione mentale espressa,  necessaria dopo un inizio d’anno complicato per le ragazze bianco-rosse.
«Che la prova di carattere espressa nel 4/4 sia l’espressione di una nuova vera fase per una squadra che ha ancora tante potenzialità da esprimere e che saranno determinanti per affrontare il prossimo derby casalingo contro il Mariano Comense» dice Mara Invernizzi, ds e giocatrice del Basket Como 1956.
Diego Oldani:

«E’ stata una partita simile a quella ultime. Entrambe le squadre hanno fatto fatica fin dall’inizio. Il Basket Como ha sempre rincorso, ma nel range di pochi punti. Faticavamo a prendere ritmo, abbaimo fatto fatica a segnare, anche dai liberi.

Al terzo periodo eravamo sotto di 12 punti e questo ci ha fatto reagire. Il treand è cambiato, abbiamo stretto la difesa finché non si è sbloccato l’attacco. Per fortuna  la situazione si è sbloccata e speriamo che questo ci dia la grinta necessaria per allenarci come si deve in vista della partita con Mariano».

Il Basket Como ospiterà Mariano Comense in casa, alla palestra Ronchetti in via Giulini a Como, sabato 31 gennaio alle 21.
Partita da affrontare con determinazione particolare, visto che Mariano Comense ieri è uscita vittoriosa dalla gara contro Fanfulla Lodi e si assesta così tra le prime tre della classifica.
47-50 (12-10; 6-7; 19-11; 10-22). Tabellini. Gavirate: Frontini 4, Zaffaroni 7, Broggio 1, Sessa (K) 3, Merlo 9, Broggini 2, Vezzu 2, Sciutti 7, Bassani 6, Ruspa 6. T.L.: 10/20.
Como: Curti 1, Battaglini 3, Travaglini 4, Molteni 2, Forgione 20, Invernizzi n.e., Scrimizzi (K), Busnelli 6, Karvanen 6, Cesnaviciute, Mentasti 8. T.L. 22/38.
—————————————————————————————
Basket Como 1956 affronta una nuova sfida fuori casa.
La missione è espugnare Gavirate fanalino di coda

Coach Diego Oldani: «Sabato si torna in campo e nuovamente in trasferta. Questa volta l’avversaria è Gavirate, fanalino di coda del campionato, ma squadra che all’andata è stata in grado di batterci fra le mura amiche della Ronchetti. Partita ostica quindi per noi, principalmente perchè veniamo da 2 KO consecutivi che ci hanno fatto perdere un po’ di fiducia. Deve assolutamente rivedersi la squadra di Dicembre; con il gruppo se ne è parlato e c’è unità d’intenti. Ognuno di noi ha capito in cosa sta sbagliando e dove deve migliorare. Soprattutto è l’atteggiamento che deve cambiare; deve tornare l’entusiasmo e la cattiveria che è stato il nostro marchio di fabbrica solo poco tempo fa. Dobbiamo superare quello che è il nostro problema cronico nell’ultimo periodo, il potersi allenare al completo con continuità. Stiamo attraversando un momento sfortunato in quanto a infortuni e defezioni varie, ma è solo con una maggiore responsabilizzazione di tutte e tutti che ne possiamo uscire. Credo fortemente in questo gruppo e quindi non cedo di un centimetro né in richieste né in obiettivi. Siamo pronti a tornare in campo, vi aspettiamo sabato alle 20.45 a Gavirate alla palestra di via Fermi».

PALL. GAVIRATE vs BASKET COMO Sab 24/01/2015 20:45
PALESTRA SCUOLA M. CARDUCCI – Via Fermi 9 – GAVIRATE – (VARESE)

—————————

Il Basket Como 1956 non si ferma mai!
Lezioni di prova e corsi gratuiti.

bimbi

Leggi sotto tutte le info

——————————————————————————-

Nulla di fatto per il Basket Como 1956. 38 a 53 contro Giussano

La squadra lariana viene fermata fuori casa dal Giussano, per la 2ª giornata del girone di ritorno del campionato di serie B.
Basket Como 1956 già al lavoro per ritrovare la fiducia e la compattezza con cui ha chiuso il 2014.

giussano - bk como

Giussano – Basket Como 1/4 22 – 8
2/4 Giussano – Basket Como 33 – 21
3/4 Giussano – Basket Como 44 – 28
4/4 Giussano . Basket Como 53 – 38

 

——————————————

 Basket Como 1956  gioca domenica 18 a Giussano

Il Basket Como 1956 vi dà appuntamento domenica 18 gennaio alle ore 19 a Giussano per la 2ª giornata di ritorno del Basket femminile serie B.
Siamo alla Palestra di via Longoni – fraz Robbiano – GIUSSANO – (MONZA BRIANZA).

IMG_6157


Coach Oldani racconta: «
Domenica si torna a giocare e, mai come in questo caso, non vedo l’ora.
In primis perché dobbiamo lasciarci alle spalle quanto prima la prestazione senza sostanza di settimana scorsa ed in seconda battuta perché sia io che il gruppo vogliamo dimostrarci che il carattere è la nostra forza primaria. Sì, perché proprio quello ci è mancato contro Villasanta. Le attenuanti ci sono: l’assenza di una pedina importante come Martina Molteni costretta a letto con la febbre a 2 ore dalla gara, un reparto esterne che ha dovuto quindi spartirsi troppi minuti all’interno della gara perdendo lucidità nei momenti chiave, l’innesto in contemporanea nelle rotazioni di 2 giocatrici di peso come Cesnaviciute e Invernizzi che devono avere il tempo di integrarsi, una squadra avversaria che è venuta giustamente con il coltello fra i denti e che ha trovato una serata di grazia al tiro.
Le attenuanti però non devono diventare scuse e quindi siamo tutti pronti e vogliosi di riprendere il giusto cammino. Il gruppo, me compreso, è conscio che forse ci si è involontariamente rilassati troppo dopo le 2 vittorie consecutive e convincenti di fine anno, ma credo fortemente nei valori morali e tecnici delle mie giocatrici e so che hanno capito e torneranno da subito a battersi.
Una giornata storta, in un percorso come quello intrapreso, ci sta e dobbiamo essere bravi tutti a comprenderlo e a fare del nostro meglio perché non ricapiti.
Ultimamente stiamo faticando un po’ ad allenarci in numero utile, ma sappiamo benissimo che si gioca in 5 e se tutti diamo il nostro contributo da subito, allora le partite prendono un’altra piega. Settimana scorsa siamo partite soft dando alle avversarie la chance di giocarsela e quando abbiamo provato ad entrare nel match era forse un po’ tardi e la fortuna non ci ha assistito. Nessun dramma sia chiaro, ma la voglia di far bene è tanta ! Con Giussano sono certo che tornerà la squadra tosta e grintosa di Dicembre, la sosta natalizia è alle spalle e quindi il cammino può riprendere. Troveremo una squadra in salute, ma questo non ci spaventerà. Ci aspettano 2 gare in trasferta che saranno un buon test per capire chi siamo.

Il girone di ritorno è appena iniziato e la strada è ancora molto lunga, sostenete le ragazze e ne sarete ripagati».

Domenica 18 gennaio alle 19 vi aspettiamo a Giussano, località Robbiano,  per tifare Basket Como !!!


Coach Diego Oldani

 


 

 

Bk Como si ferma con Villasanta. 55 a 62 per le brianzole

Stop per il Basket Como che ieri sera ha affrontato le ragazze del Basket Villasanta sul parquet della Ronchetti in via Giulini a Como, perdendo l’incontro per 55 a 62.

Da subito in difficoltà le lariane che hannofaticato a trovare il ritmo giusto per affrontare il Villasanta e di fatto hanno sempre rincorso le avversarie.
Qualche rammarico da coach Oldani: «Non siamo mai entrati in partita e non abbiamo fatto nulla per avere la fortuna a favore».

In effetti qualche episodio poco fortunato e una panchina non al completo sono costati al Basket Como 1956 una sconfitta casalinga.

«Ho visto una squadra che ha subito sia in attacco che in difesa. Lo stop natalizio non ci ha giovato – dice Stefania Mastrapasqua vice presidente del Basket Como, che continua – E’ venuta a mancare anche Martina Molteni e la mancanza del suo tiro da fuori si è sentita»

Curti 6; Battaglini 7; Forgione 8; Invernizzi 6; Scrimizzi 2; Busnelli 11; Karvanen 8; Cesnaviciute 5; Mentasti 2

 

 


 

Tornano a giocare le ragazze del Basket Como 1956, che sul parquet della palestra comunale Ronchetti in via Giulini a Como affronteranno, sabato alle 21, il Team 86 Bk Villasanta.

Tante le novità che la squadra condotta da coach Diego Oldani presenterà quest’anno.
In primis la discesa in campo, come giocatrice di Mara Invernizzi.
La campionessa, che ha debuttato quest’anno nel ruolo di Direttore Sportivo del Basket Como, ha infatti deciso di scendere in campo per ritornare a giocare. Messi sotto controllo i problemi al ginocchio, dunque, Mara indossa le scarpette da basket.
«Sono felice di poter dare il mio supporto a questa squadra in cui credo molto. Per quanto mi consentirà il ginocchio, darò un contributo sul campo per questi mesi mantenendo comunque il ruolo dirigenziale» afferma il DS.
Invernizzi aveva deciso di ritirarsi dalla carriera sportiva dopo l’ultima partita disputata nel Basket Como nei playoff di serie B nel 2014. Alle spalle della giocatrice di Vittuone una carriera culminata nei cinque campionati in A1 nella Comense con lo scudetto del 2004.
Mara è stata vera protagonista della scalata del Basket Como in Promozione, serie C e serie B ed è pronta a dare supporto a questo ritrovato Basket Como1956.

Sotto la conduzione di coach Oldani, infatti, la squadra comasca ha ritrovato verve e grinta, scalando così la classifica e partendo per il nuovo girone di ritorno dopo aver guadagnato la 5ª posizione in classifica (a pari merito con il Fanfulla Lodi) grazie anche all’ultima vittoria del derby lariano contro Cucciago.
Determinazione, affiatamento e spirito di squadra, ma anche miglioramento tecnico per le lariane, che hanno finalmente migliorato anche i tiri liberi.

La parola a coach Oldani: «Iniziamo il girone di ritorno dopo 2 vittorie convincenti, ma la strada è ancora molto lunga e quindi l’errore più grande che possiamo fare è voltarci a guardare quanto di buono è stato fatto. Ci siamo riavvicinati alle posizioni che puntiamo, ma a scendere ci vuole un attimo. Quello che mi rassicura è l’entusiasmo che c’è ad ogni allenamento e la voglia che le ragazze hanno di imparare qualcosa ogni volta che entrano in palestra. Due parole di ringraziamento a Mara le voglio fare; ha accettato la mia sfida di tornare a giocare e il poco tempo che ha messo impiegato a decidere e le motivazioni che ha portato per dire sì mi riempiono d’orgoglio e provo verso di lei una profonda e personale gratitudine. Queste sono le giocatrici che voglio per Como: ognuna delle ragazze che ho a disposizione!

Chiudendo, la partita con Villasanta porta tante insidie, viene dopo la sosta ed un risultato positivo all’andata; resettiamo tutto e pensiamo a questa come la partita più importante dell’anno, da affrontare con la massima concentrazione, per iniziare il 2015 nel modo migliore».

Sabato sarà anche l’occasione per il debutto ufficiale di Kristina
Cesnaviciute che, superati gli acciacchi fisici, sarà pronta a dar man forte
alla formazione comasca.

Escono, invece, dalla rosa della prima squadra le sorelle Sara ed Elisa Pollini e Ilaria Tarragoni.

Sempre sabato 10 gennaio ripartono gli allenamenti gratuiti per i ragazzi con disabilità mentali.
Il Basket Como 1956 continua così il suo impegno con il progetto “Siamo tutti special people”: per tutto il mese di gennaio allenamenti aperti a tutti i ragazzi disabili che vogliono partecipare per migliorare l’integrazione e le abilità attraverso la pratica sportiva.
Appuntamento dalle 10 alle12 al Palasampietro di Casnate a ingresso libero.

varese como 2

 


Sabato Basket Como 1956 vs Villasanta. Invernizzi torna in campo

“Finalmente si torna a giocare! Dopo la pausa natalizia, utile in parte per aumentare ancor di più il feeling con il gruppo e lavorare su alcuni aspetti del gioco e maggiormente per far ricaricare le batterie alle ragazze, eccoci di nuovo alla Ronchetti. Iniziamo il girone di ritorno dopo 2 vittorie convincenti, ma la strada è ancora molto lunga e quindi l’errore più grande che possiamo fare è voltarci a guardare quanto di buono è stato fatto. Ci siamo riavvicinati alle posizioni che puntiamo, ma a scendere ci vuole un attimo. Quello che mi rassicura è l’entusiasmo che c’è ad ogni allenamento e la voglia che le ragazze hanno di imparare qualcosa ogni volta che entrano in palestra. Due parole di ringraziamento a Mara le voglio fare; ha accettato la mia sfida di tornare a giocare ed il poco tempo che ci ha messo per decidere e le motivazioni che ha portato per dire sì mi riempiono d’orgoglio e provo verso di lei una profonda e personale gratitudine…queste sono le giocatrici che voglio per Como…ognuna delle ragazze che ho a disposizione! Chiudendo, la partita con Villasanta porta tante insidie, viene dopo la sosta ed un risultato positivo all’andata; resettiamo tutto e pensiamo a questa come la partita più importante dell’anno, da affrontare con la massima concentrazione, per iniziare il 2015 nel modo migliore.

Come al solito rinnovo l’invito a tutti per venire a sostenerci…vi aspettiamo per divertirci assieme !

Diego Oldani

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/diego-oldani-t.jpg”><img class=”alignnone size-medium wp-image-1205″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/diego-oldani-t-183×300.jpg” alt=”diego oldani t” width=”183″ height=”300″ /></a>

<strong>Basket Como 1956 espugna Cucciago: 75 a 65 per le ragazze di Oldani</strong>
<div>

Le ragazze del Basket Como guidate da coach hanno lottato e si sono aggiudicate il derby tutto comasco contro il Cucciago.

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/1.jpg”><img class=”size-medium wp-image-1211″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/1-300×168.jpg” alt=”20 dicembre 2014 Derby lariano per l’ultima di andata Basket femminile serie B” width=”300″ height=”168″ /></a>

<strong><em>Stefania Mastrapasqua, vicepresidente del Basket Como: «La partita è stata vinta con onore entrambe le squadre avevano voglia di portarsi a casa il derby. Infatti, per la meritata vittoria ci sono voluti 2 tempi supplementari. Brave ragazze e coach  Diego».</em></strong>

Una partita lunghissima, terminata dopo 2 supplementari, ha visto dunque la vittoria della squadra Basket Como 1956, che ha dimostrato grande grinta e voglia di vincere.

Le ragazze comasche hanno sempre condotto la gara, ma sono state però raggiunte sul finale, forse a causa di un calo fisiologico tra il 3 e 4/4. Nonostante ciò, e nonostante il Cucciago abbia dimostrato grande volontà, le giocatrici di Basket Como hanno sbagliato poco e si sono dimostrate più compatte e stimolate a vincere.

Una partita emozionante, dunque, in cui il Basket Como ha avuto  grande capacità di reazione e che ha suscitato grande entusiasmo nel pubblico.

Oldani commenta così: «<strong><em>G</em></strong><span class=”_5yl5″ data-reactid=”.f.$mid=11419157527976=2489205474b0bbe3790.2:0.0.0.0.0″><span data-reactid=”.f.$mid=11419157527976=2489205474b0bbe3790.2:0.0.0.0.0.0″><span data-reactid=”.f.$mid=11419157527976=2489205474b0bbe3790.2:0.0.0.0.0.0.$end:0:$0:0″><strong><em>rande tenuta mentale delle ragazze che potevano chiudere la gara già nei minuti regolari. Brave ha rientrare nel primo supplementare e ottima prestazione nel secondo supplementare</em></strong>».</span></span></span>

Corti 13; Battaglini 11; Molteni 9; Forgione 7; Scrimizzi 4; Busnelli 16; Karvanen 14; Mentasti 1

</div>
&nbsp;

&nbsp;

<a href=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/2.jpg”><img class=”size-medium wp-image-1212″ src=”http://www.usbasketcomo.it/wp-content/uploads/2013/12/2-300×168.jpg” alt=”20 dicembre 2014 Derby lariano per l’ultima di andata Basket femminile serie B” width=”300″ height=”168″ /></a> 20 dicembre 2014<br />Derby lariano per l’ultima di andata Basket femminile serie B

 

 


 

 

 

Derby tutto lariano per il Basket Como 1956. Sabato alle ore 20.45 si gioca contro Cucciago l’ultima di andata Basket femminile serie B

Ultima  sfida del turno di andata per il Basket Como 1956.

La formazione comasca affronta fuori casa sabato alle ore 20.45 la Pol. Cucciago sul parquet della palestra comunale di via Sant’Arialdo 6.
diego oldani t
Per le ragazze del Basket Como, condotte da coach Diego Oldani sarà una sfida nella sfida.
Il coach, che si prepara ad affrontare il suo primo derby sulla panchina di Como, ci racconta:

«La gara che ci apprestiamo ad affrontare, il secondo derby comasco dopo quello con Mariano Comense ed il primo per me in assoluto quest’anno sulla panca del Basket Como, proprio in quanto tale, è per definizione una partita diversa dalle altre. Ci arriviamo dopo una convincente prova con Pontevico ed una settimana, seppur con qualche problema di roster, di ottimo lavoro in palestra. Le ragazze continuano a dimostrare grande attenzione al particolare e voglia di fare e per un allenatore questo è di vitale importanza. Ad ogni allenamento aggiungiamo qualcosa e sistemiamo ciò che rende meno fluido il nostro gioco ed impariamo sempre più a conoscerci e a darci delle priorità. Il derby, una partita carica di aspettative, di voglia di imporsi e, al tempo stesso, di chiudere nel migliore dei modi il 2014. Posso solo che essere soddisfatto di quanto stanno facendo le mie giocatrice, ma guai a rialzare la testa. Mi aspetto grinta e determinazione, per continuare il nostro cammino di rincorsa alle posizioni di vertice, ma non è una partita a dare un giudizio oggettivo. Certo, vincere è la prima cosa, ma in primis voglio vedere voglia di battersi, attenzione e sacrificio, la base per fare bene. Da questo punto di vista ho bisogno solo di conferme e perché non averle in una partita tosta come può essere un derby! Voglio rivedere le stesse ragazze del primo tempo a Varese e in tutta la partita scorsa, ma con più attenzione a non concedere regali come dalla linea dei tiri liberi delle mie prime 2 partite. Noi siamo pronti e voi? venite in massa a sostenerci a Cucciago sabato alle 20.45, c’è bisogno di tutti!»

Basket Como 69 – Pontevico 55. Como si aggiudica  la 12ª di andata della serie B femminile

Convincente prestazione casalinga per le ragazze del Basket Como 1956 che hanno affrontato stasera sul parquet della Ronchetti la squadra di Pontevico.

 1
Partenza molto buona delle ragazze lariane, la difesa delle comasche ha messo subito in difficoltà la squadra di Pontevico, che ha avuto problemi a ottimizzare i tiri a canestro.
1/4 terminato con il punteggio favorevole a Como per 15-6, nel 2/4 la squadra ospite è passata a zona, mettendo alla prova l’equilibrio del Basket Como che però non si è lasciato impensierire più di tanto e ha terminato  35-23
Il 2/4 Como era ancora davanti di 12 punti, nel 3/4 il divario si è leggermente assottigliato arrivando a 9 con 48-37
Nel 4/4 poche palle perse e canestri decisivi.
3
«Buona buona delle ragazze, che hanno condotto dall’inizio alla fine grazie anche all’ottimo apporto del reparto lungo, dominato a rimbalzo» dice coach Oldani
Unica pecca i tiri liberi
Curti Linda 6; Battaglini Barbara 5, Travaglini Federica -, Molteni Martina 8, Forgione Francesca 25, Scrimizzi Claudia 2, Cabibbo Lucia 1, Busnelli ALessia 10, Karvanen Maria 6, Cesnaviciute Kristina 3, Mentasti Elena 3

2

——————————————————————————————–

 

Coach Oldani torna alla Ronchetti. Il condottiero della formazione fa ritorno a casa dopo 2 anni di lontananza

Il nuovo allenatore di Bk Como 1956 affronterà insieme alle sue ragazze nella palestra di via Giulini a Como alle 21 il Pontevico Basket per la 12ª di andata della serie B femminile.

inverinizzi-oldani-mastrapa

Ecco le sue parole:

«Faccio ritorno a “casa”, nuovamente in panchina alla Ronchetti dopo oltre un anno e mezzo. Quella volta fu festa grande, tante emozioni, una delle soddisfazioni più grandi da quando alleno…vincemmo gara 3 contro Lonato e fummo promossi in serie B! Ora tutto è cambiato, le giocatrici, le ambizioni, non siamo più una società che deve affrontare nuovi palcoscenici, ma una realtà che vuole VINCERE e confermarsi partita dopo partita. La squadra che affrontiamo domani è Pontevico, ironia della sorte bresciana come quella Lonato del maggio 2013, una squadra posizionata a metà classifica come noi e che come noi ha incontrato nel turno precedente una squadra di vertice. Conosco poco le avversarie, se non per qualche filmato preso qua e là, ma di certo stiamo parlando di una squadra in salute che può contare su un attacco di livello e che ha forse nella difesa il suo tallone d’achille. Lì dovremo battere noi, facendo valere la conoscenza dei ferri di casa e riproponendo quanto di buono fatto in difesa nella gara di settimana scorsa, dove gli errori sono stati davvero pochi e dove è emersa semplicemente l’attitudine realizzativa da fuori delle varesine. Questa appena conclusa è stata una buona settimana di lavoro, dove abbiamo inserito ulteriori concetti sia in fase offensiva che difensiva, in modo da avere più armi all’interno della gara e renderci meno prevedibili. Le ragazze, seppur non sempre al completo, hanno lavorato con il solito ottimo atteggiamento, aggiustando il tempo di gioco e meccanizzando sempre più il nuovo sistema offensivo. L’entusiasmo e la partecipazione sono ottimi, ora dobbiamo solo iniziare a raccogliere quanto di buono stiamo seminando. Certo, ci vorrà ancora del tempo per rendere tutto più fluido e darci delle sicurezze su cui poggiarci ma, come ho avuto modo di toccare con mano, il tasso di carattere e grinta è molto alto, quindi possiamo solo che crescere. Come ho già detto, i presupposti per far bene ci sono tutti, l’ottima gara su tutti i fronti di settimana scorsa ne è stata la prova e sicuramente meritavamo la vittoria, ma non dobbiamo mollare di un solo centimetro, solo così ci prenderemo tante soddisfazioni.

Continuando su questa strada, anche la buona sorte ci verrà in aiuto…un po’ assente nella scorsa gara dove l’infortunio pre-gara di Cesnaviciute, quello a Forgione nel corso della gara e le percentuali mostruose delle padrone di casa, ci hanno fatto rimandare il foglio rosa.

Vi aspettiamo numerosi domani sera alla palestra Ronchetti per sostenerci e caricarci fino alla fine.»

Diego

Nell’immagine il ds Mara Invernizzi, il coach Diego Oldani e il presidente Luciano Mastrapasqua

Un fantastico weekend alle porte
Kristina Česnavičiūtė 2
Con questo bellissimo sorriso vi aspettiamo sabato 13 dicembre dalle 10 alle 12 al Palasampietro con tantissimi altri smile. Vi racconteremo il nostro impegno per il futuro del basket comasco e non solo, ci divertiremo con le ragazze della prima squadra, i bimbi del mini basket e i nostri ragazzi special. Non potete mancare!
In serata, poi, vi aspettiamo alla Palestra di via Giulini a Como per la 12ª giornata di andata del campionato di basket femminile serie B.
Il Basket Como guidato da coach Diego Oldani affronterà sul parquet casalingo alle 21 il Pontevico Basket
Potete leggere qui l’intervista alla nostra Kristina
————————————————————————————————–
Varese 61 Basket Como 54
Finisce così l’11’ partita di campionato femminile serie B Varese si conferma prima in classifica e risulta ancora imbattuta, Basket Como dal canto suo ha dimostrato la grinta necessaria a non perdere troppi punti sul campo. Stefania Mastrapasqua commenta così: «Certo fino all’ultimo la Società ha sperato alla vittoria. Anche se non abbiamo portato a casa i 2 punti stasera abbiamo visto quello che noi cercavamo. Brave ragazze e al nostro Coach».

Leggi il commento di coach Oldani

varese vs basket como

varese vs basket como

varese como 2

 

 

 

——————————————————————————————————————————————————————————————————

Basket Como si arrende con onore a Varese per l’11ª giornata di andata del campionato Basket Femminile serie B

Varese 61 Basket Como 54. Il commento del coach Diego Oldani:

«Prova convincente delle mie ragazze, che hanno affrontato un avversario di assoluto livello senza il minimo timore, credendo e cercando di riproporre al meglio i concetti sviluppati in questa mia prima settimana di lavoro, quindi in davvero poco tempo. Ne sono la prova i 2 periodi a mio giudizio dominati in casa della prima della classe e la sorpresa ed il nervosismo delle padrone di casa, culminate con l’espulsione della loro allenatrice. Un primo tempo comandato dall’inizio alla fine con lo scarto spesso in doppia cifra (+12 all’intervallo). A metà del terzo quarto è forse venuta fuori l’abitudine a vincere di Varese che, scossa anche dall’assenza al comando, ha buttato tutto quello che aveva sul parquet. Noi non siamo assolutamente calate, forse abbiamo commesso 2-3 errori di scelta in difesa, ma che comunque ci posso stare in una gara così tirata. Faccio i complimenti alle avversarie, ma diciamo che 6 tiri da tre punti segnati in un solo quarto non capitano tutti i giorni. Nell’ultima frazione abbiamo provato più volte a rientrare senza mai mollare e sbagliato anche il tiro del -1, ma il basket è anche questo! Sono convinto che strameritavamo i 2 punti, per l’atteggiamento super delle ragazze e per l’abnegazione e l’attenzione all’esecuzione dimostrata per tutta la gara. Un plauso quindi a Varese, che ha comunque meritato per la reazione nel momento peggiore, ma soprattutto alle mie lottatrici, con la certezza che questa sia la strada giusta, da perseguire con tutte le nostre forze…è solo l’inizio!»

Diego

varese como 2diego oldani

Curti, Battaglini 8; Travaglini 5, Molteni 13, Forgione 8, Scrimizzi 2, Busnelli 5, Karvanen 7, Cesnaviciute, Mentasti 6
—————————————————————————————————————————————————————————————————-

Varese 61 Basket Como 54

Finisce così l’11’ partita di campionato femminile serie B

Varese si conferma prima in classifica e risulta ancora imbattuta, Basket Como dal canto suo ha dimostrato la grinta necessaria a non perdere troppi punti sul campo.

Stefania Mastrapasqua commenta così: «Certo fino all’ultimo la Società ha sperato alla vittoria. Anche se non abbiamo portato a casa i 2 punti stasera abbiamo visto quello che noi cercavamo. Brave ragazze e al nostro Coach».

varese vs basket como

varese vs basket como

varese como 2

—————————————————————————————————————————————————————————————————–
Volete vedere con i vostri occhi tutte le novità del Basket Como? Vi diamo appuntamento domenica prossima a Varese, per la 11ª giornata di andata del campionato femminile di serie B.

L’appuntamento è a Varese alle 18 alla palestra di via Morazzone 35/37 BK VARESE vs BASKET COMO
Coach Diego Oldani ce la anticipa così:
«Domenica sera affronteremo una squadra sicuramente in salute, la classifica parla da sola. Se dopo 10 giornate è in vetta, imbattuta e con il miglior attacco del campionato qualcosa vorrà pur dire. Per me, invece è l’esordio, un esordio tosto, ma proprio per questo non vedo l’ora della palla a due! Era da un po’ di tempo che l’aspettavo, anche se sinceramente ci avevo messo una pietra sopra. Poi però mi è arrivata la chiamata della società e, capito che vi erano i presupposti per tornare e con il benestare della società maschile in cui opero, non ho esitato ad accettare. Ad entrambe va il mio più grande ringraziamento. Tornando alla partita, è stata una settimana intensa e proficua di lavoro in palestra, dove abbiamo iniziato a conoscerci ed io a prendere confidenza con le giocatrici, a cui va anche a loro il mio grazie più sincero per la disponibilità, l’attenzione e la voglia dimostrata. Certo, una settimana non sarà sufficiente a cambiare il trend, ma il gruppo che la società mi ha messo a disposizione è di livello e fatto da giocatrici intelligenti e con carattere, quindi sono certo che in campo daranno il massimo e oltre per iniziare al meglio un nuovo percorso. Con questo non andiamo a Gazzada a farci un giro sia chiaro, non ho aspettative di nessun genere, ma non ho mai allenato neppure le amichevoli per qualcosa che non era vincere! Il tempo non è stato molto, ma alcuni concetti sono stati messi, senza però intasare la testa delle ragazze con troppe cose. Andiamo lì per far bene, questo è garantito! Quello che chiedo ai nostri sostenitori e di farci sentire “in casa” anche in trasferta, seguiteci numerosi, faremo di tutto per farvi divertire!!! A domenica»

Diego.

P.S. : benvenuta Kristina..

——————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————————–

Torna sulla panchina del Basket Como Diego Oldani, l’allenatore che ha portato la squadra lariana in serie B.

Dopo 2 anni si ripristinano, quindi, le condizioni che hanno fatto disputare la migliore stagione della storia alla squadra Basket Como 1956.

«Ringraziamo Ernesto Faggioli per il lavoro fatto e per l’esperienza che ha portato al Basket Como. La scelta societaria, però, è stata quella di tornare ad avere Oldani sulla panchina, per dare un nuovo imprinting alla squadra. Il ritorno di Oldani può garantire una ventata di aria giovane e fresca nella modalità di gioco sul Basket Como, anche in considerazione dell’esperienza con il settore giovanile» dice Mara Inverinizzi.

«I risultati di Faggioli hanno portato 5 vittorie su 10 partite, ma abbiamo bisogno di rafforzare le potenzialità delle nostre giocatrici, che mai come adesso necessitano di superare una situazione di stallo. La vittoria contro Vittuone non è stata per noi indicativa, ma la scelta societaria è maturata nel tempo a seguito di un’atmosfera non propositiva creatasi da inizio campionato.

Siamo sicuri che Diego Oldani saprà portare in campo nuova forza a favore della società, in considerazione del fatto, che già in passato Oldani ha contribuito a costruire in modo attivo molti aspetti, anche sociali, dell’unione sportiva».


 

Ogni sabato e fino al 13 dicembre al Palasampietro di Casnate con Bernate andrà in scena Siamo tutti special people. Incontro e allenamento sul campo destinato a tutti i ragazzi con disabilità mentali che vorranno partecipare. Ingresso libero e gratuito aperto a tutti, è necessario portare abbigliamento e scarpe sportivi.


La società è molto contenta per l’esordio delle loro tesserate: Paola J. Novati in serie A2 BFB Basket Femminile Biassono, Giara Diouf ; cresciute e formate nella mitica Comense 1872 . Per questa stagione la società ha rilasciato a entrambi il nulla osta di prestito permettendole a entrambi di fare esperienze in categoria A2 per Novati a Biassono e A1 per Diouf alla società Minibasket Battipaglia. BRAVE !!!!

Continuano anche per tutto il mese di novembre le lezioni gratuite destinate ai più piccoli.

Mentre gli atleti del futuro si divertono, molti gli effetti positivi che otterranno a livello fisico e caratteriale.

La pallacanestro, come tutti gli sport di squadra, migliora la socializzazione ed è un’ottima scuola per imparare il rispetto
dell’altro e delle regole. Da un punto di vista fisico, lo sport del basket sviluppa la velocità, la potenza muscolare e la resistenza aerobica oltre a migliorare notevolmente la coordinazione motoria.

Si avranno così grandi benefici fisici e relazionali, sviluppando così in ognuno anche lo spirito di appartenenza a un gruppo, perché si vince e si perde tutti insieme.

Vi aspettiamo


L’ OPEN DAY del 25 ottobre, organizzato al Palasampietro di Casnate, è stato un successo! Vi ringraziamo per aver preso parte alla nostra iniziativa con entusiasmo e partecipazione, contribuendo alla riuscita di una giornata che per noi rappresenta uno stimolo a continuare a operare in questa direzione.

A novembre sarà possibile continuare questa speciale avventura: il Palasampietro e il Basket Como 1956 accoglieranno per le prove di pallacanestro tutti i ragazzi con disabilità psichiche che vorranno partecipare.
Appuntamento ogni sabato di novembre (8-15-22-29/11) dalle ore 10 alle ore 12 sempre al Palasampietro di Casnate, via Roma 10.


Un progetto speciale sabato 25 ottobre

#BasketComo1956 vi presenta OPEN DAY FOR SPECIAL PEOPLE aperto a tutti i ragazzi con disabilità intellettive e i loro amici: una giornata di sport e festa al Palasampietro di Casnate.
Con la speciale collaborazione di associazioni amiche quali la CANOTTIERI LARIO, il SEISHI KARATE DO, l’AIKIDO IAIDO YAWARADO i ragazzi avranno tra l’altro l’occasione di provare altri sport, quali l’atletica, il canottaggio indoor, il karate e l’aikido, e di sperimentare quindi le loro diverse abilità in molteplici attività sportive. Vi aspettiamo numerosi


 

 

dragorlaNOVITA’ 2014-2015